Categoria: Passeggiate

Domenica 9 maggio alle ore 10.30 ci vediamo in Piazza del Quirinale presso l’obelisco per una passeggiata sul Quirinale. Seguiremo il crinale del colle, lungo quelli che erano i percorsi dell’antica Roma, per riscoprire le memorie delle più nobili famiglie romane e le loro lussuose ville e splendidi giardini dove le vicende dei cardinali si intrecciano con quelle dei principi. Termineremo la visita nel giardino Aldobrandini dal quale potremo godere di un’incantevole vista panoramica.

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it oppure a 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara).

Costo della visita guidata euro 10 compreso l’auricolare. Ragazzi fino a 14 anni euro 3; bambini fino a 6 anni euro 1.50.

Domenica 25 aprile 2021 ore 10.30 appuntamento in via Arenula 70 (davanti al Ministero di Grazia e Giustizia). Per celebrare il Natale di Roma proponiamo una incantevole passeggiata con protagonista assoluto il nostro Tevere. Attraversiamo il Ponte Garibaldi  in vista di Ponte Sisto e, costeggiando i muraglioni, raggiungiamo sull’isola Tiberina l’accesso alla banchina per un incontro ravvicinato col Fiume.  Avremo la possibilità di scoprire dettagli sconosciuti e di osservare da vicino il ponte Rotto e lo sbocco della Cloaca Maxima accompagnati dal dolce rumore delle acque.

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it oppure a 3356525919 (Federica) 3397138467 (Lara). Costo della

visita guidata euro 10 (radioline comprese); ragazzi fino a 14 anni euro 3; bambini fino a 6 anni euro 1,50. Non sono previsti ingressi a pagamento.

 

 

 

Si percorreranno delle scalette per raggiungere la banchina del fiume.

 

La passeggiata che vi proponiamo parte da Viale Trastevere,  nato nel 1888 con il nome di Viale del Re. Attraverseremo la piazza di San Cosimato e inizieremo la salita del Mons Aureus (colle Gianicolo).  Adiacente alla Reale Accademia di Spagna, affacciata sullo splendido panorama di Roma raggiungeremo la Chiesa di San Pietro in Montorio. All’interno della Chiesa potremo ammirare la Cappella Borgherini con le opere di Sebastiano del Piombo. Riprenderemo la passeggiata ripercorrendo la storia della Repubblica Romana e della strenua difesa che ne fecero i Garibaldini. Scopriremo la storia del Mausoleo Ossario Garibaldino dove riposa Goffredo Mameli e raggiungeremo infine la splendida fontana dell’Acqua Paola, nota come il Fontanone del Gianicolo. I preziosi marmi che la adornano furono recuperati nel 1605 per volere del papa Borghese dal Tempio di Minerva all’interno del Foro di Nerva.

Appuntamento alle ore 10.15 in Viale Trastevere 76, davanti al Ministero della Pubblica Istruzione.

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it oppure a 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara).

Costo della visita guidata euro 10 (comprese le radioline); euro 3 per ragazzi fino a 14 anni; euro 1.50 per bambini fino a 6 anni.

Costo degli ingressi: non sono previsti ingressi a pagamento; euro 1 a persone come offerta per la chiesa di San Pietro in Montorio.

 

 

In occasione della riapertura del Mausoleo di Augusto e in attesa di poterlo vistare insieme, proponiamo una visita introduttiva per ripercorrere insieme la storia del Campo Marzio settentrionale, dalle monumentalizzazioni augustee ai grandi progetti dell’ideologia fascista.

Appuntamento domenica 7 marzo alle ore 10.30 davanti alla chiesa dei Santi Ambrogio e Carlo in Via del Corso, 437.

Non sono previsti ingressi a pagamento.

Durata circa un’ora e mezza.

Il costo della visita guidata è di euro 10 (compreso il noleggio dell’apparecchio radioricevente); euro 3 per ragazzi fino a 14 anni; euro 1,50 per bambini fino a 6 anni.

Prenotazione obbligatoria a  info@arttur.it
; oppure a 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara).

Lungo il Clivo di Scauro: tra antiche tabernae, acquedotti, oratori e resti monumentali, visitiamo il cuore del Celio.

Domenica 28 febbraio 2021, ci vedremo alle ore 10.30 davanti alla Chiesa di San Gregorio al Celio (Piazza di San Gregorio al Celio, 1)

Visitiamo il Colle del Celio  “Mons Querquetulanus”  dove dimorò la nobile Gens Anicia a cui appartenne San Gregorio Magno. Seguiremo il percorso dell’antico Clivo di Scauro uno dei tracciati più antichi e meglio conservati di Roma, fino all’arco di Dolabella e Silano. Dalla sommità del colle, seguendo i resti delle arcate dell’acquedotto Claudio, concluderemo la nostra visita presso la suggestiva e antichissima chiesa di Santo Stefano Rotondo con la sua inconsueta pianta circolare.

Non sono previsti ingressi a pagamento.

Il costo della visita guidata è di euro 10 (compreso il noleggio dell’apparecchio radioricevente); euro 3 per ragazzi fino a 14 anni; euro 1,50 per bambini fino a 6 anni.Visita adatta anche ai bambini; durata due ore circa.

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it; oppure a 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara).

 

Domenica 21 febbraio, ci vedremo alle ore 10.30 davanti alla Chiesa di Santa Maria in Cosmedin (Bocca della Verità). Approfittando delle buone previsioni meteorologiche proponiamo una passeggiata nella storia interessante, suggestiva e panoramica! Affronteremo il tema delle origini mitiche di Roma, la dedica ad Ercole civilizzatore di tutta l’area del Foro Boario con il tempio in marmo greco a tholos cosiddetto di Vesta e il tempio romano in tufo e travertino cosiddetto della Fortuna Virile entrambi trasformati in chiese cristiane. Proseguiremo lungo il Clivo di Rocca Savella per raggiungere i resti del palazzo imperiale di Ottone III del X secolo a guardia del Tevere e non mancheremo di godere della splendida vista che ci si offre del “Giardino degli aranci”.  La passeggiata continuerà verso la Basilica Paleocristiana di Santa Sabina dove ancora oggi si può ammirare un capolavoro assoluto:  l’originale porta lignea in cipresso datata al V secolo d.C. La passeggiata terminerà presso la statua di Giuseppe Mazzini con il grandioso affaccio sul Circo Massimo.

   Non sono previsi ingressi a pagamento. Non è previsto l’ingresso all’interno delle chiese.

Visita adatta anche ai bambini; la salita alla Rocca Savella è breve ma piuttosto ripida.

Il costo della visita guidata è di euro 10 (compreso il noleggio dell’apparecchio radioricevente); euro 3 per ragazzi fino a 14 anni; euro 1,50 per bambini fino a 6 anni.

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it; oppure a 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara).

 

 

In occasione del Centenario della nascita di Alberto Sordi, è stata organizzata un mostra che vede aperta per la prima volta al pubblico la Villa Sordi alle pendici del Celio. Un’occasione tante volte da tutti noi desiderata, di entrare nella villa del grande attore. Una lussuosa e contesa residenza progettata dal famoso architetto Clemente Busiri Vici, orientata verso il suggestivo panorama delle Terme di Diocleziano e immersa nel verde. Ammireremo il suo teatro personale, dove con i suoi collaboratori di fiducia assisteva a proiezioni e preparava progetti, ascoltava nuove colonne sonore…la sua barberia dove, davanti a grandi specchi nascevano personaggi immortali, il suo studio privato, la collezione di opere d’arte e quadri…Se non avesse fatto l’attore, Alberto Sordi amava ripetere, avrebbe fatto l’antiquario e la sua casa rispecchia questa sua passione. Ripercorriamo insieme la storia dell’Albertone nazionale, pubblica e privata, dagli esordi alla grande fama in ambienti ricchi di fascino capaci di evocare in ognuno di noi infiniti ricordi e sorrisi.

Appuntamento all’ingresso della mostra piazzale Numa Pompilio. Presentarsi almeno 15 minuti prima.

 

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it oppure a Federica 3356525919 o Lara 3397138467 

Un nuovo itinerario per lasciarci coinvolgere letteralmente “in tutti i sensi”. Lasciatevi incuriosire: vi proponiamo la visita a Il quartiere multietnico di Roma: Esquilino e il Nuovo Mercato Esquilino. L’itinerario ha inizio in piazza Vittorio Emanuele II, presso la Chiesa di Sant’Eusebio dove si può ammirare la volta della navata maggiore affrescata dal pittore neoclassico Anton Raphael Mengs, riaperta nel giugno 2019 dopo lunghi lavori di restauro. La passeggiata prosegue tra le vie del primo quartiere di Roma Capitale. La grande piazza porticata nasce subito dopo l’Unità d’Italia e riflette lo stile “piemontese” del Re e della classe dirigente che si trasferì a Roma alla fine dell’Ottocento. Oggi questa è il fulcro intorno al quale vivono le dinamiche realtà multietniche romane:

cinesi, pakistane, nordafricane. Qui troviamo erboristerie e negozi cinesi dove sono esposti introvabili tè e tisane, un tempio buddista, un arco romano dedicato all’imperatore Gallieno nel III secolo d.C, resti delle antichissime Mura Serviane del IV secolo a.C., negozi di stoffe e tessuti pakistani. La visita termina nel coloratissimo Nuovo Mercato Esquilino dove potremo conoscere infinite varietà di riso, frutti esotici, spezie profumate e scoprire usanze culinarie dei più lontani paesi. Una esperienza diversa per conoscere un volto nascosto della città.

 

Sabato 8 febbraio appuntamento davanti all’ingresso del Palazzo della Cancelleria in piazza della Cancelleria per la visita con ingresso speciale del Palazzo e dei suoi sotterranei. Il Palazzo fatto costruire alla fine Quattrocento dal grande Cardinale Raffaele Riario nipote di Papa Sisto IV, conserva al suo interno la Sala Riaria e la celebre Sala dei Cento giorni affrescata da Giorgio Vasari per il cardinale Farnese.

Visiteremo con ingresso speciale anche la cappella Salviati e i sotterranei del Palazzo dove, immersi in un insolito laghetto, si trovano i resti del sepolcro di Aulo Irzio, luogotenente di Giulio Cesare, autore dell’ultimo libro del De Bello Gallico e console di età augustea.

Il Palazzo, proprietà esclusiva della Sede Apostolica è zona extraterritoriale ed ospita al suo interno la Rota Romana, la Segnatura Apostolica e la Penitenzeria Apostolica.

Con lo stesso biglietto sarà possibile visitare anche il museo delle macchine e delle invenzioni di Leonardo da Vinci allestito al piano terreno del Palazzo.

Biglietto di ingresso euro 7.

Costo visita guidata euro 7 (riduzioni per ragazzi).

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it oppure a Federica 3356525919 o Lara 3397138467 con sms.

Appuntamento domenica 15 dicembre alle ore 10.30 in Piazza Barberini, presso la Fontana del Tritone. Da qui iniziamo la nostra passeggiata in quello che è stato il dominio della secentesca famiglia Barberini. Qui c’era il teatro e il famoso piazzale della Cavallerizza dove la famiglia organizzava spettacolari messe in scena, come quella in onore della regina Cristina di Svezia. Ci spostiamo poi verso il Palazzo, oggi sede della Galleria Nazionale d’arte Antica, progettato dai più grandi architetti dell’epoca come Gianlorenzo Bernini e Francesco Borromini a lustro della famiglia. Raggiungeremo il lato posteriore per vedere quello che resta del famoso giardino un tempo popolato da fiori e piante straordinarie. Dal Palazzo, percorrendo la tristemente celebre via Rasella, raggiungeremo la Fontana di Trevi e la celebre Piazza della Pilotta dove sin dal XVI secolo si giocava al gioco della palla, portato a Roma dai fiorentini dopo il Sacco di Roma. Sulla piazza affaccia anche il palazzo sede della Pontificia Università Gregoriana.  Raggiungiamo quindi attraverso la via della Pilotta un altro celebre palazzo nobiliare, creato per la più antica famiglia nobiliare di Roma ancora esistente: il Palazzo Colonna. L’immobile ancora oggi occupa gran parte delle pendici del colle del Quirinale ed è collegato attraverso quattro ponti ai suoi giardini. La nostra passeggiata finisce a Piazza Venezia dove potremo ammirare il famoso “spelacchio”  inaugurato l’8 Dicembre e dove potremo scambiarci gli auguri di Natale.
Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it oppure per sms 3356525919 (Federica)-3397138467(Lara); Costo della visita guidata euro 7 (compreso auricolare se necessario); ragazzi fino a 18 anni euro 3; bambini fino a 10 anni euro 1,50.