Categoria: Passeggiate

Domenica 7 aprile con appuntamento alle ore 10 presso la biglietteria degli scavi, visitiamo con ingresso gratuito gli scavi di Ostia Antica. Il porto fluviale di Roma, centro commerciale di prima importanza fino al III-IV secolo d. C., ancora oggi ci affascina e ci permette di ricostruire la vita quotidiana di epoca romana. Visiteremo il teatro romano, le terme del foro, il thermopolium, cioè un bar dell’antichità, il capitolium, tempio dedicato a Giove, il mulino…Appuntamento all’ingresso degli scavi alle ore 10. Verso le ore 13 faremo una breve pausa per il pranzo quindi proseguiremo per la Necropoli di Porto all’isola Sacra. Un luogo dove il tempo si è letteralmente fermato. La sabbia ha conservato in modo eccellente camere funebri, banconi per banchetti, mosaici, edifici, iscrizioni, a volte anche intonaci dipinti. Ingresso ad entrambe le aree gratuito. Costo di ciascuna visita guidata euro 10. Euro 3 per bambini fino a 10 anni, euro 6 per ragazzi fino a 18. Ci si può prenotare anche ad una sola delle visite. Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it o per sms a 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara ).

Domenica 24 marzo visiteremo con permesso speciale l’Auditorium di Mecenate. Il monumento, facente parte di un complesso più ampio identificato con la Villa di Mecenate, venne portato alla luce nel 1874 durante i lavori di sbancamento previsti dal Piano Regolatore per il nascente quartiere Umbertino sull’Esquilino. E’ un’aula absidata semisotterranea costruita alla fine dell’età repubblicana su un tratto delle Mura Serviane. La denominazione dell’edificio risale al momento della scoperta. Si ritenne infatti che si trattasse di un auditorium, un odeon (piccolo teatro coperto) all’interno degli Horti di Mecenate. La decorazione pittorica risalente agli inizi del I secolo d.C. presenta motivi di candelabri e pavoni su fondo rosso, scene di giardini con piante, fiori, uccelli, per dare l’illusione di finestre aperte su spazi verdi. Sopra le nicchie della sala rettangolare corre inoltre un fregio dipinto in nero con soggetti dionisiaci. L’edificio doveva avere la copertura a volta. Le soglie delle nicchie e la gradinata dell’esedra erano ricoperte da lastre di marmo. Sulla parete esterna dell’emiciclo era dipinto inoltre un epigramma di Callimaco allusivo agli effetti del vino durante il simposio. Proseguiremo con una passeggiata alla scoperta di alcuni tratti superstiti delle prime Mura di Roma: le Mura Serviane. Ed infine raggiungeremo l’Arco di Gallieno, porta monumentale delle antiche mura trasformata nel terzo secolo in arco dedicato all’imperatore Gallieno. L’arco ancora oggi è visibile, addossato alla chiesetta dei SS.Vito e Modesto.

Appuntamento ore 9.45 in Largo Leopardi. Ingresso con permesso speciale: euro 5; ridotto 4; gratuito per i possessori di Mic Card. Costo della Visita guidata: euro 7; euro 3 per ragazzi fino a 18 anni; euro 1,50 per bambini fino a 10 anni. Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it; oppure per sms a 3356525919 (Federuica ) o 3397138467 (Lara).

 

Visita con ingresso speciale riservato ai resti dell’Insula Romana sotto Palazzo Specchi in via di San Paolo alla Regola. Strutture di epoca romana rinvenute nel sottosuolo per due piani di altezza tra il 1978 e io 1982. Scendendo a 8 metri sotto il livello della strada attuale si raggiungono due magazzini di età domizianea e ambienti di età severiana con mosaici in ottimo stato di conservazione. Appuntamento alle ore 12 in via San paolo alla Regola 16. La visita terminerà verso le 13.30. Ingresso euro 4; ridotto euro 3; Gratuito per i possessori di Mic (mostrando il documento di identità). Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it; oppure per sms a 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara). Costo della visita guidata euro 7; ragazzi fino a 18 anni euro 3; bambini fino a 10 anni euro 1,50.

In occasione della settimana dei beni culturali,  abbiamo pensato di proporvi la visita di Palazzo Barberini, riservando per domenica 10 marzo un numero di 20 posti. Il palazzo Barberini è uno dei più importanti esempi di architettura barocca a Roma che vede coinvolte le gradi firme dell’epoca, da Carlo Maderno, già architetto capo della fabbrica di San Pietro, a Gian Lorenzo Bernini e Francesco Borromini. La sontuosa residenza della famiglia del papa Urbano VIII Barberini  verrà acquistato dallo stato italiano nel 1949 quando diventerà sede della Galleria Nazionale di Arte Antica. All’interno ci sono importanti opere d’arte, come il famoso ritratto della Fornarina di Raffaello e la Giuditta di Caravaggio, oltre alla spettacolare volta affrescata da Pietro da Cortona. Appuntamento alle ore 14.45 davanti a Palazzo Barberini, all’interno del cortile. Costo della visita guidata 10 euro compresa la prenotazione e la radio se necessaria. Prenotazione obbligatoria tramite mail info@arttur.it oppure sms a 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara). Ingresso gratuito per la settimana dei Musei.
Lara Moccia 3397138467
Federica Carpinelli  3356525919

DOMENICA 3 Marzo ore 10.30
VILLA TORLONIA
Appuntamento ore 10.30 all’ingresso della Villa. Visiteremo insieme il Parco, aperto al pubblico nel 1978, e il Casino Nobile della prestigiosa Villa della famiglia Torlonia edificata per volere del principe Giovanni e restaurato recentemente, splendido esempio di stile ecclettico dell’epoca, concesso dai Torlonia alla famiglia Mussolini come residenza dal 1925 al 1943. Accessibile anche la camera da letto del “Duce e di Donna Rachele”.
Vedremo la Casina delle Civette con la sua bizzarra architettura da castello medievale. Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it o per sms a 3356525919 Federica oppure 3397138467 Lara.  Ingresso gratuito per i residenti a Roma per la prima domenica del mese. Ingresso gratuito per i possessori  di MIC acquistabile anche presso Villa Torlonia stessa.
Costo biglietto di ingresso per i non residenti a Roma euro 11,00. Ridotto 9.

Domenica 24 febbraio, appuntamento alle ore 15.30 davanti alla Chiesa dei Santi Vincenzo e Anastasio in piazza della Fontana di Trevi. Visiteremo insieme i resti archeologici rinvenuti a due passi dalla celebre fontana tra il 1999 e il 2000. Un‘insula romana, una cisterna dell’aqua virgo, acquedotto realizzato dal generale Agrippa nel 19 a.C., resti medievali e un piccolo antiquarium. A seguire andremo alla scoperta degli imponenti resti dell’acquedotto romano rinvenuti sotto l’edificio della nuova Rinascente in via del Tritone. Una splendida passeggiata nel sottosuolo di Roma. Visita adatta a tutti. Ingresso comprensivo di prenotazione al Vicus Caprarius euro 4 (adulti); euro 1 (ragazzi sotto i 14 anni); euro 2 (ragazzi dai 14 ai 18 anni); euro 2,50 (ultrasessantacinquenni) Costo della visita guidata euro 7 (euro 3 ragazzi fino a 18 anni ed euro 1.50 bambini fino a 10 anni). Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it; oppure per sms a Federica (3356525919) oppure a Lara (3397138467).

Domenica 17 febbraio alle ore 10,00, visita guidata all’Ara Pacis dell’Imperatore Augusto. Appuntamento all’ingresso del Monumento in Lungotevere in Augusta, angolo via Tomacelli. Incredibile monumento la cui costruzione decisa dal Senato Romano il 4 luglio del 13 a.C. in occasione del ritorno dell’Imperatore Augusto da una spedizione pacificatrice in Spagna e in Gallia- La dedica, cioè la consacrazione solenne dell’altare, ebbe luogo il 9 a.C. Sul recinto dell’altare miracolosamente conservatosi in maniera egregia, sono rappresentati tutti i membri della famiglia augustea presenti all’evento. Grandi pannelli decorati a rilievo inneggiano inoltre alla grandezza di R0ma e alla famosa Pax augustea. Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it oppure a Federica 3356525919 o Lara 3397138467. Costo della visita guidata euro 7; Biglietto di ingresso all’Ara Pacis gratuito per i possessori di Mic Card. Per chi non possiede la Card euro 10.50/ ridotto euro 8.50; per chi risiede nel comune di Roma mediante esibizione di documento di identità che attesti la residenza, euro 8,50/ ridotto euro 6,50. Chi deve fare ancora la Mic Card è pregato di recarsi presso il monumento un po’ prima dell’appuntamento per svolgere la pratica.

Domenica 10 febbraio 2019, visita dell’Insula dell’Ara Coeli  con ingresso speciale. Appuntamento ai piedi della scalinata del Campidoglio. Si visita di piano in piano l’interno della famosa Insula (palazzo) di II secolo d.C. il cui piano di calpestio si trova 9 metri sotto l’attuale. Una passeggiata nella vita quotidiana dell’antica Roma. Visita consigliata a tutti! Costo del biglietto di ingresso: euro 4 (ridotto euro 3). Gratuito sotto i 18 anni. Gratuito per i possessori di Mic Card Costo della visita guidata: euro 7 (per i bambini fino a anni euro 1.50; per i ragazzi fino a 14 anni euro 3). La prenotazione è obbligatoria con e-mail a info@arttur.it oppure con sms a Federica (3356525919) o Lara (3397138467)

Domenica 20 gennaio ore 9.45 appuntamento via Nicola Zabaglia 24. Visiteremo con ingresso speciale il Monte dei Cocci (Monte Testaccio), collina artificiale situata nella zona portuale dell’antica Roma e in prossimità dei magazzini (horrea). Alto 54 metri e con una circonferenza di circa 1 chilometro, il monte è formato esclusivamente da testae, cioè cocci, frammenti di anfore usate per il trasporto delle merci. Questi contenitori venivano scaricati e accumulati dopo essere stati svuotati nel vicino porto fluviale. Secondo gli ultimi studi questa attività venne portata avanti tra il periodo augusteo e la metà del III sec. d.C. Diversamente dalle anfore usate per il trasporto di prodotti agricoli, le anfore olearie non erano riutilizzabili per la rapida alterazione dei residui di olio, così il problema di uno smaltimento rapido, economico, igienico fu risolto con questa insolita “discarica”. Molti frammenti conservano ancora il marchio di fabbrica impresso su una delle anse, altri presentano i tituli picti, note dipinte contenenti varie indicazioni sul contenuto, i controlli, la data consolare.

Pertanto il monte a tutt’oggi si configura come fonte storico-documentaria di prima mano sullo sviluppo economico dell’impero romano, sulle sue relazioni commerciali e sulle abitudini alimentari nell’antichità. Cessata la funzione di discarica, il Monte Testaccio dal periodo medievale inizia ad assumere un ruolo diverso nella storia di Roma come sede di manifestazioni popolari, dai più antichi giochi pubblici (come ad esempio il ludus Testacie, una sorta di corrida) alle note “ottobrate romane” dell’Ottocento. Dopo esser discesi dal monte visiteremo anche la Porticus Aemilia.

Ingresso : euro 4; ridotto euro 3; Gratuito con la Mic Card; Costo visita guidata euro 7; ragazzi fino a 18 anni euro 3; bambini fino a 10 anni euro 1.50; Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it; oppure con sms a 3356525919 (Federica ) o 3397138467 (Lara)

Sabato 12 gennaio visiteremo la Galleria Colonna, autentico gioiello del barocco romano, all’interno del Palazzo Colonna. La Galleria fu ideata fin dal principio come grande sala di rappresentanza per celebrare degnamente la vittoria della flotta cristiana sui turchi nella battaglia di Lepanto del 1571. Il comandante della flotta pontificia, Marcantonio Colonna, viene raffigurato in vari momenti su tutta la volta della Sala Grande della Galleria e nella Sala della Colonna Bellica. Tra i tanti capolavori, lo splendido dipinto del Bronzino, Venere Cupido e Satiro. Durante il periodo della Repubblica Romana, una palla di cannone, sparata dal Gianicolo dall’esercito francese di Oudinot, entro’ senza far vittime all’interno della Galleria, e ancora oggi si trova esattamente nello stesso punto. Inoltre qui si trova il famoso quadro di Annibale Carracci dal titolo Il Mangiafagioli.

Appuntamento in Piazza SS.Apostoli 66 presso l’ingresso privato alla Galleria ore 10.45;  Costo del Biglietto di ingresso (ridotto gruppi ) euro 10,00; Costo della visita guidata euro 7; Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it; oppure per sms a Federica (3356525919) o Lara (3397138467).