Categoria: Passeggiate

Domenica 4 dicembre 2022 ore 10.40– appuntamento in via IV Novembre davanti all’ingresso dei Mercati di Traiano.

Visiteremo lo straordinario complesso dei Mercati di Traiano approfittando della gratuità valida per tutti.

Il complesso, progettato dal geniale architetto Apollodoro di Damasco, ha subito nel tempo diverse trasformazioni, divenendo castello medievale e monastero. Passeggeremo sull’antica via Biberatica, perfettamente conservata, fino al giardino della Torre delle Milizie e alle terrazze panoramiche e scenderemo fino all’esedra del Foro di Traiano.  All’interno delle originali grandiose architetture si trova oggi il Museo dei Fori Imperiali e una mostra sugli scavi della Velia del 1932 e sul ritrovamento dei resti di un mammut. Da non perdere.

Scale. Scarpe comode.

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it o per sms a Federica (3356525919) o Lara (3397138467). Costo della visita guidata euro 10 ; ragazzi fino a 18 anni euro 6; bambini fino a 6 anni euro 1.50

ingresso gratuito per tutti.

Sabato19 novembre 2022, ore 10.30 appuntamento davanti alla Basilica papale di Santa Maria Maggiore. Si visita la chiesa, vero gioiello artistico per la sua ricchezza di storia e arte, e si accede, attraverso la scala del Bernini, alla Loggia delle Benedizioni per ammirare i favolosi mosaici realizzati da Filippo Rusuti alla fine del 1200, con la storia del miracolo della nevicata d’agosto. Si visita inoltre la sala dei papi. Costo della visita guidata euro 10 (euro 6 per ragazzi fino a 14; euro 3 per bambini fino a 6 anni). Costo del biglietto di ingresso alla Loggia, Scala del Bernini, Sala dei papi e Museo storico liberiano euro 9 intero (ridotto euro 7 fino a 18 anni e per studenti universitari fino a 25 anni muniti di tessere studenti). Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it oppure con sms o whatsapp  Federica 3356525919 o Lara 3397138467 .

 

 

Sabato 12 novembre visiteremo insieme il Complesso dei dei SS.Quattro Coronati sul Celio. Un complesso monastico fortificato risalente al IV secolo   lungo l’antica via Tuscolana, di grande importanza per la sua altezza e per la vicinanza al Laterano, dove nel Medioevo era la sede del papato. Dal 1564 il monastero è affidato alle monache di clausura Agostiniane che qui vivono ancora oggi. Avremo la possibilità di visitare l’oratorio di San Silvestro, decorato da affreschi duecenteschi con le storie di papa Silvestro e dell’imperatore Costantino. I temi della decorazione sottolineano l’importanza del complesso nel contesto del potere temporale dei papi. Un luogo particolare, fuori dal tempo, dove si riesce a intuire la grandezza della Roma papale medievale meglio che in qualunque altro luogo della città.

Appuntamento in via dei Santi Quattro n.20 alle ore 10. Costo della visita euro 10 (ridotto 6 euro per ragazzi; 3 euro per bambini). Piccola offerta (3 euro ) per l’ingresso all’oratorio di San Silvestro.

 

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it oppure per whatsapp o sms a Federica (3356525919) o Lara (3397138467).  Bellissima visita in luogo suggestivo adatta a tutti.

 


Non c’è al mondo altro cimitero che ispiri un tal senso di pace infinita. Qui, fra pini, cipressi, mirti e allori, rose selvatiche e fiammeggianti camelie, dormono insieme uomini di ogni razza e paese, d’ogni lingua ed età. E’ uno dei luoghi di sepoltura tutt’ora in uso più antichi in Europa, in quanto l’inizio del suo utilizzo risale al 1716 circa. Affascinante la storia dell’origine del cimitero e ricco di fascino il luogo in cui sorge, alle spalle (anzi all’ingresso), della Piramide Cestia e a ridosso delle Mura Aureliane. La popolazione del Cimitero è eccezionalmente varia, ma anche eccezionalmente ricca di scrittori, pittori, scultori, storici, archeologi, diplomatici, scienziati, architetti e poeti, e tra loro, molti di fama internazionale. Vi si possono trovare tombe protestanti, ortodosse orientali ma anche appartenenti ad altre religioni quali l’Islam, lo Zoroastrismo, il Buddismo e il Confucianesimo.  Le iscrizioni sono in più di quindici diverse lingue. Notissime sono le tombe dei poeti inglesi Keats e Shelley, mèta di pellegrinaggio per tanti inglesi. Oggi riposa qui anche lo scrittore Andrea Camilleri.

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it; oppure a 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara). Posti limitati.

Costo della visita guidata : euro 10 (comprensivo di auricolare); ingresso: donazione per il cimitero euro 5.

Appuntamento all’ingresso del Cimitero in via Caio Cestio, 6.

Domenica 8 maggio 2022 ore 11. Appia Antica, la Regina Viarum, il Circo di Massenzio, il Mausoleo di Cecilia Metella e il Castrum Caetani. Vi proponiamo una passeggiata sul basolato originale della Regina Viarum, la prima strada romana, voluta dal censore Appio Claudio Cieco nel 312 a.C. Si visita il Circo di Massenzio con i resti delle monumentali torri situate al lati dei carceres da cui avevano inizio le corse; il Mausoleo dedicato a Romolo, sfortunato figlio dell’Imperatore sconfitto da Costantino nella battaglia di Ponte Milvio del 312 d.C. L’itinerario prosegue raggiungendo il sepolcro di Cecilia Metella, imponente Mausoleo di I sec.a.C. collocato al III miglio della via e trasformato dai  Caetani nel 1300 in una fortezza cinta da mura.

Appuntamento ore 11 davanti alla Basilica di San Sebastiano sull’Appia Antica. Si visita il Circo di Massenzio e il Mausoleo di Romolo internamente e con ingresso gratuito. Il Mausoleo di Cecilia Metella esternamente.

Costo della visita guidata euro 10. (ragazzi euro 6, bambini euro 3). Visita adatta a tutti! Prenotazione obbligatoria  a info@arttur.it; oppure per sms o whatsapp  3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara).

 

 

Una novità! Una gita ai Castelli. Per domenica 10 aprile 2022 vi proponiamo la visita di un gioiello architettonico: il Palazzo dei Chigi ad Ariccia.

Unico esempio di dimora barocca rimasta inalterata nei secoli. Il palazzo fu trasformato in fastosa residenza da Gian Lorenzo Bernini per incarico della famiglia del papa Alessandro VII nella metà del’600. Il grande architetto progettò un intero borgo ideale con la piazza della Corte (tagliata oggi dalla strada) e con la Collegiata dell’Assunta di fronte al palazzo stesso.

All’interno del Palazzo , oltre agli arredi originali si conservano gli eccezionali corami alla moda spagnola che decorano le pareti di molte sale. Si tratta degli unici esempi di questo tipo di decorazione presenti nella provincia di Roma. Potremo vedere una originale spezieria privata, ad uso della famiglia Chigi, con libri, preziosi albarelli (vasi per medicinali) mobili d’epoca realizzati da celebri ebanisti e 130 piccoli ritratti riproducenti tutti i membri di casa Chigi.

Il palazzo per il suo eccezionale stato di conservazione è stato spesso scelto come location per film in costume a partire dal Gattopardo di Luchino Visconti.

Costo del biglietto di ingresso ridotto per gruppi euro 7

Costo della visita guidata euro 10 (ragazzi e bambini euro 6)

Esiste un grande parcheggio libero sotto il palazzo. Per raggiungere il palazzo è poi prevista una passeggiata in salita di circa 10 minuti oppure un ascensore al costo di euro 1 a persona.

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it oppure a 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara).

 

Visitiamo con ingresso gratuito il colle fatale con l’emozionante affaccio sul Foro Romano e gli splendidi Horti rinascimentali voluti dai Farnese nel Cinquecento. Dopo lunghi lavori di restauro sono visibili e visitabili nuovamente le Uccelliere, il monumentale ninfeo e il giardino all’ italiana. Nelle Uccelliere e in altri siti è in corso la mostra su Giacomo Boni, il grande archeologo artefice di grandissime scoperte archeogiche. Si visitano i resti del palazzo imperiale con affaccio sul Circo Massimo!

Costo della visita : euro 10 per gli adulti; euro 6 per i ragazzi; euro 1,50 per i bambini. Ingresso gratuito per la prima domenica del mese. Appuntamento ore 9.30( data la gratuità si va sul presto per evitare troppo lunghe file) presso l’arco di Costantino.

Per informazioni e prenotazione obbligatoria info@arttur.it oppure SMS a 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara).

La collezione donata dal barone Giovanni Barracco al Comune di Roma nel 1902,  è ospitata dal 1948 nella prestigiosa sede del palazzo rinascimentale cosiddetto della Farnesina ai Baullari progettato da Antonio da Sangallo per il prelato bretone Thomas Le Roy. 

Si tratta di 380 opere di arte sumera, egizia, greca, etrusca, romana, che offrono al visitatore un panorama completo della storia della scultura nel bacino del Mediterraneo dalle origini al Medioevo.

Nei sotterranei del palazzo, a circa 4 metri dal piano stradale attuale, furono rinvenute nel 1899 in occasione di restauri resti riferibili ad edifici romani di diversa natura (parte di un portico colonnato, resti di pavimentazione).

Le pareti erano decorate con affreschi, a soggetto acquatico e terrestre, distaccati negli anni Settanta e attualmente conservati nel Museo. Le ipotesi più accreditate riconducono tali strutture

sotterranee ad un edificio pubblico del Campo Marzio (gli stabula

quattuor factionum ad uso delle quattro fazioni equestri che gareggiavano a Roma), mentre in una fase successiva quest’area divenire privata e fu trasformata in una domus signorile. Dopo 20 anni di chiusura la Domus riapre al pubblico temporaneamente.

Appuntamento Domenica 27 marzo ore 11 in Corso Vittorio Emanuele II, n.166/a.

Costo della visita guidata euro 10 (6 euro ragazzi e bambini); Ingresso e prenotazione gratuita. Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it o 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara).

Sabato 19 marzo alle ore 10.30, appuntamento davanti alla Basilica di San Martino e Silvestro ai Monti in via del Monte Oppio,28.

Visitiamo l’antichissima chiesa di San Martino sorta nel IV secolo adattando al culto cristiano una villa romana di epoca precedente. Meravigliosi affreschi con vedute di Roma e paesaggi del Dughet decorano le pareti della chiesa superiore mentre resti di antichi affreschi ci permettono di ricostruire la storia della chiesa inferiore recentemente resa più facilmente agibile.

Alle spalle della chiesa la torre di avvistamento dei Capocci si erge solitaria a ricordo della cittadella militare che qui sorgeva e che è andata persa con i lavori dell’800.

Una visita affascinante e interessante alla scoperta dell’antico cuore di Roma.

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it o 3356525919 (Federica) o 3397138467  (lara).

Costo della visita guidata euro 10 (ragazzi 6, bambini 1.5o); Offerta per la chiesa euro 3

 

Martedì 15  Marzo ore 10.20
VILLA TORLONIA
Appuntamento ore 10.20 all’ingresso della Villa -Via Nomentana, 70
Visiteremo insieme la famosa Casina delle Civette, con la sua bizzarra architettura da castello medievale, scelta dall’eccentrico principe Don Giovanni Torlonia come sua dimora.  Dopo un lungo restauro l’edifico è stato adibito a museo della vetrata e all’interno sono conservate opere dei grandi maestri come Cambellotti, Paschetto e Bottazzi.
Andremo poi al  Casino Nobile, prestigiosa residenza della famiglia Torlonia, splendido esempio di stile ecclettico dell’epoca, concesso dai Torlonia alla famiglia Mussolini che qui vi abitò dal 1925 al 1943. Accessibile anche la camera da letto del “Duce e di Donna Rachele”. Passeggiando poi nel parco arriveremo alla Serra Moresca (visita solo esterna) recentemente aperta al pubblico.
Ingresso gratuito per i possessori  di MIC sia alla Casina delle Civette che al Casino Nobile.
Costo della visita guidata + la radio, 10 euro a persona.
Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it o per sms a 3356525919 Federica, oppure 3397138467 Lara.