Sabato 13 novembre 2021 ore 14.30. Cimitero acattolico di Roma.

Sabato 13 novembre 2021 ore 14.30. Cimitero acattolico di Roma.


Non c’è al mondo altro cimitero che ispiri un tal senso di pace infinita. Qui, fra pini, cipressi, mirti e allori, rose selvatiche e fiammeggianti camelie, dormono insieme uomini di ogni razza e paese, d’ogni lingua ed età. E’ uno dei luoghi di sepoltura tutt’ora in uso più antichi in Europa, in quanto l’inizio del suo utilizzo risale al 1716 circa. Affascinante la storia dell’origine del cimitero e ricco di fascino il luogo in cui sorge, alle spalle (anzi all’ingresso), della Piramide Cestia e a ridosso delle Mura Aureliane. La popolazione del Cimitero è eccezionalmente varia, ma anche eccezionalmente ricca di scrittori, pittori, scultori, storici, archeologi, diplomatici, scienziati, architetti e poeti, e tra loro, molti di fama internazionale. Vi si possono trovare tombe protestanti, ortodosse orientali ma anche appartenenti ad altre religioni quali l’Islam, lo Zoroastrismo, il Buddismo e il Confucianesimo.  Le iscrizioni sono in più di quindici diverse lingue. Notissime sono le tombe dei poeti inglesi Keats e Shelley, mèta di pellegrinaggio per tanti inglesi. Oggi riposa qui anche lo scrittore Andrea Camilleri.

Prenotazione obbligatoria a info@arttur.it; oppure a 3356525919 (Federica) o 3397138467 (Lara). Posti limitati.

Costo della visita guidata : euro 10 (comprensivo di auricolare); ingresso: donazione per il cimitero euro 5.

Appuntamento all’ingresso del Cimitero in via Caio Cestio, 6.

Importante: ricordiamo la necessità del green pass per accedere.

About Author

client-photo-1
Federica Carpinelli