Individuali

Per chi vuole organizzare una vacanza a Roma con un piccolo gruppo di amici o familiari suggeriamo di prevedere la visita della città a piedi e con i mezzi pubblici… possibilmente facendo capo ad un albergo centrale o semicentrale.

Per quanto riguarda gli itinerari la scelta è naturalmente amplissima. Oltre a quelli classici vi proponiamo alcuni itinerari meno usuali per chi ha qualche curiosità in più o per chi conosce già in parte Roma.

Speciale Tesori nascosti Passeggiata con brevi soste alla scoperta di capolavori poco conosciuti: soffitti, cappelle, altari… (Caravaggio a San Luigi dei Francesi, Borromini a Sant’Ivo alla Sapienza, Cappella Carafa a Santa Maria sopra Minerva, soffitto di Sant’Ignazio.

Isola Tiberina e Trastevere
Unica isola nel Tevere, sede dell’antico tempio di Esculapio, dio della medicina, trasformato nell’attuale chiesa medievale di san Bartolomeo. Attraverso gli antichi ponti Cestio e Fabricio si raggiunge il rione Trastevere dove si visita la Basilica di Santa Maria in Trastevere.

Ghetto e Pantheon
Passeggiata attraverso i vicoli dell’antico quartiere per ripercorrere la storia della comunità ebraica di Roma: Teatro di Marcello, Portico d’Ottavia, Fontana delle Tartarughe. Al di là dell’area sacra di Largo argentina si raggiunge il Pantheon.

Villa Farnfarnesinaesina
Luogo di delizie del banchiere più ricco del Rinascimento italiano. Un oroscopo dipinto su un soffitto, muri che si spalancano su paesaggi e giardini.

Caravaggio a Roma
La drammaticità dell’arte di Caravaggio e le vicende della sua vita personale: passeggiata sulle orme dell’avventurosa vita del grande pittore, tra i vicoli malfamati della Roma del  Seicento. Si visitano le celebri chiese di Luigi dei Francesi, S. Agostino in Campo Marzio, S. Maria del Popolo.

Aventino e Rocca Savella                 Dall’antica diaconia greca di santa Maria in Cosmedin (Bocca della Verità nel portico), si raggiunge la sommità del colle Aventino dove si visitano le celebri chiese di S.Alessio e S.Sabina. Sosta panoramica nel giardino degli Aranci tra le rovine medievali del castello della nobile famiglia Savelli. Qui si trova il famoso “buco della serratura” da cui si vede la cupola di San Pietro.

TARIFFE INDIVIDUALI
60 euro/ora (eventuali ingressi ai monumenti esclusi) tour di minimo 3 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *